Soggiorno linguistico a Miami: Storia

ESL - Storia
2002 Viene inaugurato l’Art Basel festival a Miami. Oggi è una delle rassegne d’arte più famose del mondo!

2000 Un bambino cubano di 6 anni, Elián González, viene soccorso da una nave nelle acque attorno a Miami e in seguito rimpatriato a Cuba con suo padre, causando accesi dibattiti nazionali sull’immigrazione da Cuba.

1992 L’uragano Andrew causa a Miami danni per 20 miliardi di dollari, facendola schizzare al 4o posto tra le città più povere degli USA.

1984 La serie TV cult Miami Vice va in onda per la prima volta. La serie poliziesca si concentra sul traffico di droga in città. Chi potrebbe mai dimenticare quei fantastici completi di sartoria?

Anni 1980 La massiccia ondata di migrazione a Miami, in particolare da Haiti, si concretizza nella nascita del quartiere di Little Haiti – assicuratevi di andare a vederlo!

1959 Dopo la Rivoluzione Cubana, Miami inizia ad essere presa d’assalto dai migranti cubani, a cui viene concesso lo status di rifugiati in seguito alla Crisi dei missili di Cuba.

Anni 1930 Viene realizzata la maggior parte degli edifici del quartiere Art Deco, trasformando Ocean Drive in un capolavoro architettonico.

Anni 1920 La bolla immobiliare della Florida porta ad una massiccia ondata di costruzioni a Miami. La gente era attratta dalla città per la sua politica lassista nei confronti del Proibizionismo.

1900-1920 La popolazione di Miami subisce una crescita esplosiva, passando da 1.681 a 29.549 di abitanti!

1891 Julia Tuttle, anche lei considerata fondatrice di Miami, si trasferisce in zona dall’Ohio e convince i grandi proprietari delle ferrovie a realizzare dei collegamenti su binari tra la Florida e il resto degli Stati Uniti.

1870 William Brickell, considerato uno dei fondatori di Miami, fonda un emporio sulla costa.

1855-58 Gli ultimi indiani Seminole (tranne un piccolo insediamento estremamente isolato nelle Everglades) vengono espulsi in Oklahoma in seguito alla Terza Guerra Seminole.

1835-42 Scoppia la Seconda Guerra Seminole in seguito ai tentativi del governo americano di eliminare gli indiani Seminole dalla Florida. La popolazione dei Seminole subisce un drastico calo.

1821 La Spagna raggiunge un accordo con gli Stati Uniti e rinuncia al controllo sulla Florida.

1818-19 circa Durante la Prima Guerra Seminole, l’esercito Americano condotto da Andrew Jackson attacca la tribù dei Seminole in Florida. Gli indiani Seminole avevano combattuto al fianco dell’esercito britannico durante la Rivoluzione Americana e la Guerra del 1812.

Primi anni del XIX secolo Gli indiani Seminole arrivano nella zona, insieme a schiavi africani fuggiti dagli altri stati del sud.

1800 Viene fondato il primo insediamento di bianchi, i quali non erano altro che pionieri e cercatori di tesori che dalle Bahamas si erano spostati seguendo i luoghi dei naufragi da depredare.

1766 L’area attorno a Miami cade sotto controllo britannico, ma a causa dello scarso interesse dei coloni britannici, la zona ritorna sotto l’egida spagnola.

1567 I gesuiti spagnoli fondano una missione a Miami abbandonandola tre anni dopo, non senza prima aver decimato la popolazione nativa con il vaiolo.

1513 L’esploratore spagnolo Juan Ponce de León approda a Biscayne Bay, diventando di fatto il primo europeo a calcare il suolo dell’odierna Miami.

III secolo a.C. circa La tribù indigena dei Tequesta si insedia nella zona di Miami, dove si presume siano rimasti per 2.000 anni. Nella regione viveva anche la tribù dei Mayaimi, da cui prende il nome la città.

Perché scegliere ESL?

  • Eletta migliore agenzia

    Eletta migliore agenzia

    ESL è stata premiata con un Lifetime Award dopo essere stata nominata per ben 5 volte Migliore Agenzia d’Europa” agli ST Star Awards.

  • Miglior prezzo garantito

    Miglior prezzo garantito

    Se per lo stesso programma doveste trovare un prezzo migliore presso un'altra agenzia, vi rimborseremo la differenza.

  • Servizio gratuito

    Servizio gratuito

    Approfittate dei nostri servizi gratuiti e personalizzati – il 97% dei nostri clienti ci consiglierebbe ad amici e parenti.